Turno infrasettimanale amaro per la us Castelluccio , contro il più quotato Rotonda.

05-02-2020

Secondo derby in tre giorni per i rossoblu che si presentano ai nastri di partenza senza gli infortunati Mecca e Garcia e con De Simone squalificato. Mister Pascuzzo, dal canto suo, deve rinunciare a Boscaglia con Flores e Bongermino che si accomodano inizialmente in panchina. Al settimo padroni di casa già in vantaggio grazie ad uno svarione difensivo di Milone che liscia clamorosamente l'intervento in copertura; a Fioretti non sembra vero di trovarsi a tu per tu con Propato ma con freddezza insacca per l'1-0 biancoverde. Dopo appena un giro di lancette Impieri viene agganciato nell'area rotondese, per il signor Mazzoni non ci sono dubbi e concede il penalty. Dagli undici metri Lavecchia è infallibile e riporta subito il match in parità. Rotonda che fa del possesso palla la chiave per sbloccare nuovamente la gara, il Castelluccio contiene senza troppi affanni e cerca di pungere in ripartenza. Poco prima della mezzora lupi ancora avanti con Crispino, lasciato colpevolmente solo in area, imperioso il suo stacco che gli permette di indirizzare la sfera nell'angolino basso alla sinistra di Propato. Estremo difensore chiamato ancora in causa, qualche minuto più tardi, sugli sviluppi di un corner; buoni i suoi riflessi nell'occasione che gli consentono di sventare il possibile 3-1. Al rientro dagli spogliatoi il Rotonda ha troppa fretta di mettere in ghiaccio l'incontro mentre il Castelluccio aspetta pazientemente cercando l'occasione giusta per il pareggio. Occasione che arriva sui piedi di Barbato dopo una bella palla tesa giunta in area ma l'esterno manca di pochissimo l'impatto con la sfera. La girandola dei cambi accentua la maggiore freschezza e lucidità dei padroni di casa che allungano al trentesimo del secondo tempo; il subentrante Le Piane, da posizione defilata, scarica un destro sotto la traversa eludendo in precedenza un Rubino troppo statico. Le Piane che realizza la sua personale doppietta all'ottantaduesimo con un bel piazzato dal limite dell'area; Propato intuisce ma non riesce a smanacciare la palla del definitivo 4-1. Risultato forse troppo severo per quanto visto in campo ma la differenza oggi l'ha fatta la voglia del Rotonda di rimanere attaccato al treno promozione. Grifoni che avranno un paio di giorni per ricaricare le pile dopo gli ultimi due probanti impegni e cercare di mettere il punto esclamativo sul discorso salvezza domenica prossima in casa contro un Tolve ancora in corsa per non retrocedere.