SCOPERTI SEI LAVORATORI IN NERO DALLA GUARDIA DI FINANZA DI POLICORO

29-10-2018

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Policoro, nell’ambito delle attività volte al contrasto del lavoro sommerso e sulla base di elementi informativi acquisiti durante il controllo economico del territorio, hanno sottoposto a controllo una società con sede nella circoscrizione di competenza, individuando sei lavoratori in nero. L’intervento è stato eseguito presso un noto stabilimento balneare della costa ionica, durante una serata musicale. Nella circostanza, è stato riscontrato che ben sei persone impiegate in attività di security e di hostess, alle dipendenze di una diversa società della medesima zona, fossero privi di un regolare contratto di lavoro e come il datore di lavoro non avesse attuato alcun adempimento di ordine previdenziale ed assicurativo. I finanzieri di Policoro, pertanto, hanno contestato al responsabile della società, complessivamente, violazioni amministrative da un minimo di 9.000 euro ad un massimo di 54.000 euro, commisurate al numero dei lavoratori e al periodo di manodopera prestata in nero. La società ispezionata, inoltre, dovrà procedere alla regolarizzazione delle posizioni lavorative scoperte. Sono in fase di approfondimento ulteriori controlli in materia di sommerso da lavoro, scaturenti dall’intensa attività operativa posta in essere dai militari della Compagnia Guardia di Finanza di Policoro. L’impegno del Corpo a contrasto all’impiego di manodopera irregolare e/o in nero, mira essenzialmente alla tutela degli operatori onesti che agiscono nel rispetto della normativa fiscale e previdenziale.