Cornice spettacolare e altrettanto vittoria spettacolare per il volley

15-10-2018

Inizia nel migliore dei modi il terzo anno di serie A2 Credem Banca la Geosat Geovertical che conquista i primi tre importantissimi punti contro una della formazioni più quotate del girone. Tre set ad altissimo livello con i lagonegresi sempre in vantaggio sopsinti da un pubblico che è stato il settimo uomo in campo dal primo minuto. “Una prestazione di squadra , questa è già un grande obiettivo raggiunto-commenta a fine gara mister Falabella- ognuno ha fatto il suo compito sono stati tutti bravissimi. Avevamo preparato la partita in maniera meticolosa Siamo rimasti in partita sia nei momenti in cui eravamo a pari punti sia quando eravamo in vantaggio, l’aspetto psicologico e l’approccio alla gara per me è stato di altissimo livello. Per me questo è la cosa più importante, sono molto contento di questo. Dal punto di vista tattico, sappiamo che c’è da lavorare ma dopo questa vittoria sappiamo quello che possiamo fare e che la strada è quella giusta”. CRONACA DEL MATCH Iniziano in battuta i padroni di casa con Grassano. Ma è subito la Geosat-Geovertical a portarsi avanti 3-1 con un ace di Boswinkel. Snippe sbaglia in battuta e la formazione di casa mantiene il vantaggio di + 2 (6-4). I lupi commettono errori e sprecano palle mandandole out consentendo ai biancorossi di allungare 9-5. Nella fase centrale i toscani recuperano lo svantaggio con una Geosat-Geovertical non precisa 14-12. Si va avanti punto a punto, è un botta e risposta fino a quando sul 17- 15, Mister Totire invita i suoi a sedersi per i 30 secondi. Al rientro sul terreno di gioco è la Geosat- Geovertical ad imporsi con un ace di Galabinov che trascina i suoi sul 19- 17. Nelle battute finali i lupi pasticciano e i biancorossi macinano gioco, con Marra che recupera un pallone quasi in panchina e Barreto che lo mette a segno per il 21-19. Calonico allunga e Boswinkel chiude i conti e si conferma il miglior realizzatore insieme a Galabinov, con una percentuale d’attacco equivalente ai Lupi Santa Croce, ma la ricezione è migliore quella dei lagonegresi. Troppi gli errori in battuta per entrambe le formazioni. Inizia il bulgaro in battuta per la Geosat-Geovertical, scambi di cambi palla, ma è Calonico sul 4 pari a suonare la carica con una bastonata che spiazza la difesa avversaria (6-4). Si prosegue punto a punto fino al dodicesimo punto. Calonico dagli 8 metri mette in difficoltà la ricezione della Kemas Lamipel è + 3 (15-13). Esplode il PalAlberti alla visione di una Geosat-Geovertical che si impone ai toscani con grinta e decisione, 19-14. Pedron e Calonico alzano il muro sul finale e si vola con un punteggio di 22-17. Fortunato nella battute finali non fa cadere nulla a terra, Boswinkel e Galabinov colspiscono da tutti i lati i loro avversari. Sono sempre gli stranieri lucani Boswinkel e Galabinov a confermarsi miglior realizzatori anche per il secondo set. Nel 3 set sembra quasi facile per i lagonegresi imporsi alle giocate della e si portano già nei primi minuti di gioco sul 8-4 e Totire è costretto a chiamare i suoi per cercare di dare le linee guida di un schema di gioco che sembra essersi smarrito. Al rientro i Lupi non riescono a trovare concentrazione e la Geosat- Geovertical incrementa il suo vantaggio 10-4. Con Pereira in attacco gli avversari recuperano qualcosa nel centrale 16-12. Galabinov non si fa sbarrare la strada, lo segue a ruota Marra e il tabellone registra 19-12. Calonico stampa l’ace per il 20mo punto. E’ l’olandese a innalzare il muro e a dichiarare fine al matchin un Pala Alberti che esplode di gioia per una vittoria meritatissima. “E’ una vittoria che dedichiamo a tutto il nostro pubblico- commenta un soddisfatto presidente Nicola carlomagno- ci hanno sostenuto dal primo momento ed è stato importante per tutti i sacrifici e gli sforzi che società, tecnici, amministratori hanno fatto in questi mesi di pre campionato. Ci tenevamo ad iniziae nel migliore dei modi e siamo molto contenti di questi primi 3 punti.”